Raccomandazioni per un utilizzo sicuro dell’Internet banking

Gentile Cliente, ci permettiamo di fornire alcune raccomandazioni per operare in sicurezza tramite i servizi MITO /MITO&C offerti dalla nostra banca.

Consigliamo pertanto di aggiornare sistematicamente le versioni dei sistemi operativi in uso, di tenere aggiornate le versioni dei software antivirus utilizzati e di valutare attentamente i mittenti ed i contenuti di ogni email ricevuta.

In particolare:

  1. Diffidare di qualunque mail che richieda l’inserimento di dati riservati riguardanti codici di carte di pagamento, password e PIN di accesso al servizio internet banking o altre informazioni personali. Noi non richiediamo mai tali informazioni al cliente, tanto meno tramite e-mail.
  2. È possibile riconoscere un tentativo di frode via e-mail con qualche piccola attenzione. Generalmente queste e-mail non sono personalizzate e contengono un messaggio generico di richiesta di informazioni personali per motivi non ben specificati (es. scadenza, smarrimento, problemi tecnici), fanno uso di toni "intimidatori" (ad esempio minacciando la sospensione dell’account in caso di mancata risposta da parte dell’utente) e non riportano una data di scadenza per l’invio delle informazioni.
  3. In caso di ricezione di un’e-mail contenente richieste di questo tipo, non rispondere all’email stessa, ma informare la Banca tramite il numero verde di Help-Desk 800 519 155 (dal lunedì al venerdì dalle 7:00 alle 22:30 e il sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00).
  4. Non cliccare su link presenti in e-mail sospette, in quanto questi collegamenti potrebbero condurre ad un sito contraffatto, difficilmente distinguibile dall’originale. Anche se sulla barra degli indirizzi del browser viene visualizzato l’indirizzo corretto, non vi fidate: un hacker è in grado di far visualizzare un indirizzo diverso da quello del sito nel quale realmente vi trovate.
  5. Buona norma è digitare espressamente l’indirizzo della pagina web del sito bancacambiano.it. Diffidare inoltre di e-mail con indirizzi web molto lunghi, contenenti oltre tutto caratteri inusuali.
  6. Inserendo credenziali o dati riservati in una pagina web, assicuratevi che si tratti di una pagina protetta: queste sono riconoscibili in quanto l’indirizzo che compare nella barra superiore comincia con "https://" e non con "http://" e nella pagina stessa (in posizione diversa seconda il tipo e versione del browser utilizzato) è presente un lucchetto; quale ulteriore buona norma verificare che la visualizzazione della pagina web della banca avvenga nell’unica finestra aperta del browser.
  7. Diffidare se improvvisamente cambia la modalità con la quale viene chiesto di inserire i codici di accesso al servizio: ad esempio, se questi vengono chiesti tramite pop-up (una finestra aggiuntiva di dimensioni ridotte) e non tramite la pagina del sito. Anche in questo caso contattare la Banca tramite il numero verde di Help-Desk 800 519 155 (dal lunedì al venerdì dalle 7:00 alle 22:30 e il sabato dalle 9.00 alle 13:00 edalle 16:00 alle 20:00).
  8. Attivare gli strumenti di notifica che ritenete più opportuni tra quelli messi a disposizione sui nostri portali (email e/o sms) in modo tale da essere tempestivamente informati circa le disposizioni impartite tramite i servizi attivi.
  9. Controllare regolarmente le movimentazioni, consultabili anche on-line,del conto corrente e/o delle carte di credito per accertare che le transazioni riportate corrispondano realmente a quelle da Voi disposte. In caso contrario, contattare immediatamente la Banca e/o l’emittente della carta di credito.
  10. Le aziende produttrici di browser e antivirus rendono periodicamente disponibili on-line aggiornamenti(cosiddette “patch”) che incrementano la sicurezza di questi programmi. Sui siti di queste aziende è anche possibile verificare il livello di aggiornamento del vostro browser e/o antivirus; è consigliabile scaricare e installare le “patch” disponibili.
  11. Internet è un po’ come il mondo reale: come non dareste a uno sconosciuto il codice PIN della vostra carta di debito, allo stesso modo, occorre essere estremamente diffidenti nel comunicare a terzi dati e/o credenziali senza essere sicuri dell’identità di chi li sta chiedendo. In caso di dubbio, rivolgetevi al numero verde.